Questo è il secondo blog che inizio a scrivere e le sensazioni sono varie. un po’ sembra di tornare indietro di qualche anno, quando all’inizio della scuola si iniziava a scrivere sulla smemo nuova. quelle pagine candide, tutte da riempire, profumate e vuote, in attesa di essere colorate con cuoricini, ti amo o il nome del vicino di banco disegnato con tutte le calligrafie possibili, con la curiosità di “chissà cosa succederà quest’anno” e “speriamo di non avere ginnastica la prima ora del lunedì”.

un po’ ho la sensazione di tradire il mio caro vecchio blog, primo vero approccio sulla rete.

un po’ è… ma questo blog quanto vivrà? durerà?

la verità è che non riuscivo ad andare avanti. il blocco di uno scrittore che ha svelato per errore il proprio segreto e che adesso che conosce i propri lettori non riesce più a scrivere.

mi sento a disagio sapendo che chi mi conosce legga i miei pensieri, seppur semplici.

questo blog, quindi, rimmarrà segreto a chi mi sta accanto. sarà pubblico ma segreto, perchè scritto da un autore segreto.

probabilmente sembrerà stupido, ma per me è così.

Annunci